Ottieni il 10% di sconto con un ordine superiore a 100€ e risparmia sui tuoi acquisti
In offerta!

Con più di 1,2 g di sali di magnesio, altamente assimilabile

20,90 18,90

172 disponibili

Il Magnesio è un elemento essenziale che agisce come cofattore in oltre 300 reazioni enzimatiche. È indispensabile per il corretto funzionamento di numerose vie metaboliche, come la produzione di bioenergia cellulare e la sintesi di acidi nucleici. Il Magnesio intracellulare si trova in alte concentrazioni nei mitocondri, all’interno dei quali viene sintetizzato l’ATP (adenosina-trifosfato).

La letteratura scientifica conferma che quasi i due terzi della popolazione occidentale presenta una carenza di magnesio diffusa, in quanto non è in grado di raggiungere la razione giornaliera raccomandata.

MAG5 è una formulazione studiata per garantire un apporto adeguato di magnesio, nelle sue cinque forme altamente biodisponibili, in sinergia con le vitamine D3 e B6.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

La Qualità prima di tutto

I requisiti di un buon integratore di Magnesio

MAG 5 di Vital Program® è un integratore funzionale di Magnesio altamente assimilabile e tollerabile; questo grazie alla combinazione di 5 forme di magnesio, accuratamente selezionate, e alle Vitamine D3 e B6. Uno studio (Walker AF et al., 2003) ha dimostrato che l’assunzione di varie forme organiche di magnesio, citrato in particolare, ha un indice di assorbimento maggiore rispetto all’assunzione di una sola forma organica o inorganica.

In MAG5 sono presenti:

  • Magnesio Pidolato. È il sale di magnesio dell’acido pidolico, meglio noto come acido piroglutammico. Ha una certa importanza in caso di sindrome premestruale e nel mantenimento delle funzioni cognitive, in particolare della memoria. E’ stato osservato che interviene positivamente nell’emicrania e svolge un ruolo importante nell’attenzione. Dai risultati di uno studio clinico (Cunha AR et al., 2012) è emerso che il magnesio pidolato può essere un elemento di supporto nel rilassamento della muscolatura liscia.

 

  • Magnesio Chelato. È probabilmente la forma di magnesio con la più alta biodisponibilità; infatti, esso si presenta in forma di sali, quali gilcinato (forma predominante), malato e taurato. Viene ricavato mediante un processo biosintetico che prende il nome di “chelazione”.

 

  • Magnesio Citrato. Facilmente assimilabile, è il sale di magnesio dalle note proprietà depurative e lassative. È particolarmente indicato in caso di stitichezza, grazie all’elevato potere osmotico del citrato, che stimola la peristalsi intestinale. Sembra inoltre stimolare la produzione di ossido nitrico.

 

  • Magnesio Bisglicinato. In questa molecola il magnesio è legato a due molecole di glicina: questo fa sì che i livelli di assorbimento siano molto alti. Il magnesio bisglicinato, grazie anche all’azione della glicina, ha molteplici benefici, in particolare: aiuta al rilassamento fisico; aiuta ad alleviare l’ansia; promuove una buona qualità del sonno; aiuta a mantenere la normale densità ossea; promuove l’equilibrio glicemico; contribuisce al normale funzionamento della pompa cardiaca; allevia i sintomi della sindrome premestruale. Secondo uno studio, il magnesio bisglicinato sembra essere inoltre utile in casi di aumentata sensibilità al dolore e rigidità muscolare (Lamontagne C et al., 2012).

 

  • Magnesio Cloruro. Ha una buona biodisponibilità ed apporta il 12% di magnesio elementare. È noto per essere un potente disintossicante per le cellule ed i tessuti. Supporta inoltre la funzionalità renale ed il metabolismo.

 

  • Magnesio e Vitamina D3. Si tratta di un’associazione molto importante, soprattutto per il metabolismo di altri minerali come calcio e fosforo, implicati, tra l’altro, nel mantenimento di una buona densità ossea. Infatti, nel metabolismo della Vitamina D3, sia a livello del fegato che a livello renale, il magnesio sembra fungere da cofattore di quasi tutti gli enzimi coinvolti (Uwitonze AM & Razzaque MS, 2018).

 

  • Magnesio e Vitamina B6. La Vitamina B6 migliora l’efficacia fisiologica del magnesio, specialmente in caso di stress; questo perché molto spesso una carenza di magnesio determina una riduzione della serotonina, l’ormone del buon umore. La Vitamina B6 è dunque direttamente implicata nella biosintesi di serotonina. Questa associazione si rivela molto importante nella gestione nello stress mentale (Pouteau et al., 2018).

Caratteristiche

Magnesio ed Emicrania

Il magnesio svolge funzioni fisiologiche vitali a livello del sistema nervoso centrale. È stato condotto un numero di studi sufficiente a raccomandare una supplementazione di magnesio nelle emicranie (Schwalfenberg GK & Genuis SJ, 2017). Studi osservazionali riportano che le persone che soffrono di frequenti di mal di testa presentano carenze di magnesio. In uno studio (Peikert et al., 1996) è stato dimostrato che un’integrazione orale di magnesio è in grado di ridurre la frequenza, la durata e l’intensità delle emicranie.

Magnesio, Insonnia, Relax ed Equilibrio mentale

Il magnesio è importante nel corretto funzionamento dei processi di conduzione nervosa. Una sua carenza può infatti determinare insonnia, deficit di contrazione muscolare, nonché rigidità, e stanchezza mentale. 

Il magnesio si comporta come antagonista naturale del recettore NMDA (N-metil-D-aspartato) e come agonista naturale del recettore GABA (acido gamma-amminobutirrico), due importantissimi recettori presenti sulla membrana delle cellule del sistema nervoso. In altre parole, grazie al suo “effetto rilassante” e protettivo nei confronti della eccitotossicità, il magnesio migliora l’equilibrio mentale e favorisce inoltre una buona qualità del sonno.

È stato dimostrato che una supplementazione di magnesio ha indotto un miglioramento della qualità del sonno e del metabolismo del cortisolo e della melatonina (Abbasi et al., 2012).

Magnesio, Cuore ed Esercizio Fisico

Il magnesio svolge un ruolo importante per la salute cardiovascolare. In particolare, a livello cardiaco, è un cofattore essenziale per il mantenimento del potenziale di membrana delle cellule cardiache e per il corretto funzionamento dei mitocondri. Il magnesio supporta dunque le richieste energetiche del cuore, in ragion del fatto che funge da attivatore delle pompe sodio-potassio, sistemi cellulari essenziali per la vita delle cellule stesse. Questo è compatibile con il fatto che il cuore è un muscolo che si contrae continuamente, laddove i fabbisogni energetici sono di gran lunga elevati. 

Secondo uno studio (DiNicolantonio JJ et al., 2018), una carenza di magnesio è stata associata a svariate problematiche cardiache. Molto spesso la normale dieta, a causa dei processi di trasformazione e lavorazione degli alimenti, non riesce a coprire il normale apporto di magnesio, per cui può essere necessario ricorrere ad una supplementazione.

Rimanendo nel contesto della trattazione, un caso dove può essere utile ricorrere, in linea con le raccomandazioni del proprio medico di fiducia, ad una supplementazione di magnesio è l’esercizio fisico e lo sport.

Chi pratica regolare esercizio fisico può andare incontro ad un esaurimento delle riserve corporee di magnesio, compromettendo l’efficienza del metabolismo energetico e la capacità di risposta agli stress dei muscoli. Recenti studi hanno dimostrato che il magnesio sembra aumentare le prestazioni fisiche (Bohl CH & Volpe SL, 2002). Infatti, al fine di sostenere un’adeguata prestazione fisica, un’adeguata contrazione muscolare ed un adeguato metabolismo energetico, sono richiesti livelli altrettanto adeguati di magnesio. L’esercizio fisico prolungato è stato associato ad una notevole riduzione di magnesio, con conseguente indebolimento del sistema immunitario (Laires MJ & Monteiro C, 2008).

Magnesio e Sistema Immunitario

La ricerca scientifica ha chiarito che il magnesio ha una relazione stretta con l’immunità innata e acquisita. È stato dimostrato che il magnesio agisce da un lato come cofattore per la sintesi di immunoglobuline (anticorpi), dall’altro nella regolazione della produzione di fattori pro-infiammatori da parte di specifiche cellule del sistema immunitario.

Il magnesio sembra essere in grado di modulare quindi l’attività di specifiche cellule del sistema immunitario, come linfociti T e mastociti (Tam et al., 2003).

Una carenza di magnesio potrebbe determinare un aumento di fattori pro-infiammatori, come TNF-alfa e IL-6.

Informazioni tecniche

Modo d’uso
Si consiglia di assumere 2 capsule al giorno

Per chi è indicato?
Indicato per adulti

Qualità delle materie prime
MAG5 è naturalmente privo di glutine e lattosio all’origine, non contiene sostanze geneticamente modificate, metalli pesanti, acidi grassi trans, ed è realizzato nel rispetto dell’ambiente. L’olio di pesce di Omegavit è ottenuto per distillazione molecolare e riesterificazione enizmatica.

Standard qualitativi
La produzione degli integratori Vital Program è conforme ai più elevati standard qualitativi farmaceutici, nel rispetto dei protocolli HACCP, GMP (Good Manufacturing Practicies) ed in osservanza delle direttive della FDA (Food and Drug Administration).

Contenuti medi per 2 capsule

Magnesio Pidolato: 640 mg

Magnesio Chelato: 200 mg

Magnesio Bisglicinato: 200 mg

Magnesio Citrato: 100 mg

Magnesio Cloruro: 100 mg

Vitamina D3: 800 UI

Vitamina B6: 10 mg

Avvertenze

Non superare la dose consigliata.

Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni.

MAG5 deve essere inserito in un contesto di una dieta varia e, come ogni integratore alimentare, non deve sostituire la normale alimentazione. Informare sempre il proprio medico di fiducia prima di assumere il prodotto.

Bibliografia

  • Walker AF, Marakis G, Christie S & Byng M, 2003. Mg citrate found more bioavailable than other Mg preparations in a randomised, double-blind study. Magnesium Research, 16(3): 183–91
  • Cunha AR, Umbelino B, Correia ML & Neves MF, 2012. Magnesium and vascular changes in hypertension, 2012: 754250
  • Lamontagne C, Sewell JA, Vaillancourt R & Kuhzarani C, 2012. Rapid Resolution of Chronic Back Pain with Magnesium Glycinate in a Pediatric Patient. Journal of Pain & Relief, 1:1
  • Uwitonze AM & Razzaque MS, 2018. Role of Magnesium in Vitamin D Activation and Function. The Journal of the American Osteopathic Association, 118(3): 181–89
  • Pouteau E, Ahmadi MK, Noah L, Mazur A, Louise D, Hellhammer J, Pickering G & Dubray C, 2018. Superiority of magnesium and vitamin B6 over magnesium alone on severe stress in healthy adults with low magnesemia: A randomized, single-blind clinical trial. PloS one, 13(12): e0208454
  • Schwalfenberg GK & Genuis SJ, 2017. The Importance of Magnesium in Clinical Healthcare. Scientifica (Cairo), 2017: 4179326
  • Peikert A, Wilimzig C & Köhne-Volland, 1996. Prophylaxis of migraine with oral magnesium: results from a prospective, multi-center, placebo-controlled and double-blind randomized study. Cephalgia, 16(4): 257–263
  • Teste JF, Decelle T, Henrotte JG, 1995. Psychopharmacological properties of three magnesium salts: pidolate, lactate and aspartate. Ann Pharm Fr, 53(4):176–83
  • Abbasi B, Kimiagar M, Sadeghniiat K, Shirazi MM, Hedayati M & Rashidkhani B, 2012. The effect of magnesium supplementation on primary insomnia in elderly: A double-blind placebo-controlled clinical trial. Journal of Research in Medical Sciences, 17(12): 1161–1169
  • DiNicolantonio JJ, Liu J & O’Keefe JH, 2018. Magnesium for the prevention and treatment of cardiovascular disease. Open Heart 2018, 5:e000775
  • Bohl CH & Volpe SL, 2002. Magnesium and exercise. Critical Reviews in Food Science and Nutrition, 42(6): 533–563
  • Laires MJ & Monteiro C, 2008. Exercise, magnesium and immune function. Magnesium Research, 21(2): 92–6
  • Tam M, Gómez S, González-Gross M & Marcos A, 2003. Possibile role of magnesium on the immune system. European Journal of Clinical Nutrition, 57:1193–1197
  • Benassi L, Barletta FP, Baroncini L, Bertani D, Filippini F, Beski L, Nani A, Tesauri P & Tridenti G, 1992. Effectiveness of magnesium pidolate in the prophylactic treatment of primary dysmenorrhea. Clin Exp Obstet Gynecol. 1992;19(3):176-9.

Qualità

CERTIFICAZIONE GMP I nostri integratori funzionali sono prodotti in laboratori certificati, che garantiscono i massimi standard qualitativi

MATERIE PRIME Selezioniamo materie prime di alta qualità, di origine naturale, per garantire la massima biodisponibilità dei nutraceutici

CANALI UFFICIALI Tutte le sostanze contenute nei nostri integratori funzionali sono acquistate da canali ufficiali aventi provenienza certificata

ECCIPIENTI Utilizziamo eccipienti innocui ed in quantità estremamente basse. In più il rivestimento delle capsule è in fibra vegetale

Questo sito utilizza cookie per un corretto funzionamento (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore. Cookie e privacy policy