free-shipping
Spese di spedizione GRATIS per ordini superiori a 100 €
Spedizione in 24/48h
In offerta!

Per la normale salute delle ossa

35,90 30,90

172 disponibili

Confezione 90 capsule
COD: 1213 Categoria:

Osteo Vit è un integratore funzionale a base di micronutrienti selezionati per il mantenimento della salute ossea, nonché per il corretto metabolismo degli osteoblasti. 

Si tratta di una formulazione completa, i cui componenti sono: ascorbati, vitamine D3 e K2, beta-carotene, acido folico, calcio, magnesio, fosforo, zinco, rame, selenio, manganese, silicio e boro.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Osteo Vit”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caratteristiche

Calcio, Magnesio, Zinco, Silicio ed altri cofattori supportano la mineralizzazione ossea

A livello fisiologico il tessuto osseo è molto attivo ed in costante “rimodellamento”, ovvero in continuo adattamento strutturale per via delle sollecitazioni provenienti dall’esterno. Gli “attori” del processo di rimodellamento sono due categorie di cellule:

  • Osteoclasti. Coinvolti nel riassorbimento del tessuto osseo 
  • Osteoblasti. Coinvolti nel processo di mineralizzazione ossea

 Il rimodellamento osseo è un processo fisiologico importante, che richiede un adeguato apporto di micronutrienti; questi ultimi, in particolare i minerali, svolgono un ruolo primario nella salute ossea. Il calcio ad esempio è direttamente coinvolto nella formazione dei cristalli di idrossiapatie, un minerale abbondante nelle ossa.

Il 99% del calcio risiede nelle ossa e nei denti. In numerosi studi è stato osservato che un ottimale apporto di calcio nei soggetti adulti e nelle donne in post-menopausa è correlato ad una maggiore robustezza ossea.

Il magnesio, micronutriente ubiquitario, nonché cofattore di centinaia di enzimi, ha un ruolo importante nel mantenimento della salute delle ossa. Basti pensare che circa il 60% del magnesio nel nostro corpo si trova nelle ossa, dove, insieme a calcio e fosforo, costituisce la componente minerale fondamentale. Carenze croniche di magnesio sono state associate ad un aumentato rischio di fratture e osteoporosi. Anche in studi sull’uomo è stato dimostrato che la carenza di magnesio promuove l’osteoporosi.

Un apporto regolare di magnesio è generalmente associato al mantenimento della normale densità ossea. 

Le ossa inoltre contengono una discreta quantità di zinco, anch’esso cofattore di enzimi importanti, nonché modulatore dell’omeostasi ossea. Esso è coinvolto nei processi di mineralizzazione ossea, nonché nella differenziazione e la proliferazione cellulare, attraverso l’espressione genica di varie proteine, come il collagene di tipo I, la fosfatasi alcalina e l’osteocalcina.

Il manganese è un minerale distribuito in tutto il corpo, compreso l’osso. Negli ultimi decenni la ricerca ha definito il ruolo del manganese come cofattore nella formazione della cartilagine ossea e del collagene osseo, nonché nei processi di mineralizzazione ossea. Nell’uomo è stato dimostrato che le persone affette da osteoporosi hanno bassi livelli di manganese.

Il boro è un minerale che sembra avere una certa importanza nella salute ossea, sebbene siano necessari studi più approfonditi. Sulla base dei dati scientifici attualmente disponibili, il boro sembra rafforzare le ossa. In due studi sull’uomo è stato dimostrato che una carenza di boro è generalmente associata alla riduzione dei livelli di calcio plasmatici e della calcitonina. Per quanto concerne i meccanismi di azione, alcuni studi hanno evidenziato un ruolo del boro nei fibroblasti e nel rimodellamento della matrice extracellulare ossea; importanti processi di adattamento dello scheletro in risposta alle sollecitazioni bio-meccaniche.

Il rame è un micronutriente essenziale. Recentemente è stato chiarito il suo ruolo importante nel mantenimento della salute ossea. Una carenza cronica di rame potrebbe provocare anomalie scheletriche e rappresenterebbe un fattore di rischio per l’insorgenza dell’osteoporosi. Il rame partecipa alla stabilizzazione delle fibre di collagene, fungendo da cofattore per l’enzima lisil-ossidasi, stimola la formazione di legami “cross-link” all’interno delle fibre di collagene e di elastina.

Il silicio è abbondantemente contenuto nello scheletro, dove sembra avere un ruolo benefico sulla salute e formazione ossea. Carenze croniche di silicio potrebbero avere ripercussioni negative sulla salute dei tessuti connettivi. In due studi epidemiologici è emerso che un’adeguata assunzione di silicio è correlata ad un aumento della densità ossea. Il silicio sembra essere coinvolto nella formazione e nella stabilizzazione del collagene di tipo I negli osteoblasti e dei glicosamminoglicani.

Il selenio è un micronutriente essenziale che svolge diversi ruoli in numerosi processi fisiologici. Studi sull’uomo hanno dimostrato che il selenio è coinvolto nel rimodellamento osseo ed è correlato positivamente con l’aumento della densità ossea e la diminuzione del rischio di fratture. Una possibile spiegazione di ciò sta nel fatto che il selenio:

  • Contrasta lo stress ossidativo 
  • Sembra svolgere un ruolo essenziale nella proliferazione e differenziazione sia degli osteoblasti che degli osteoclasti

Il fosforo è uno degli elementi principali e strutturali delle ossa. Diversi studi hanno evidenziato che un’adeguata assunzione di fosforo è associata ad un miglioramento della massa e della densità ossea; inoltre, è stato dimostrato che il fosforo è in grado di ridurre il rischio di osteoporosi. 

Gli ascorbati (vitamina C) sostengono la salute dei tessuti ossei 

La vitamina C è un cofattore essenziale nella formazione di collagene (componente importante della matrice ossea). Studi epidemiologici dimostrano che la vitamina C ha un effetto positivo sulla salute ossea, influenzando l’espressione dei geni della matrice ossea negli osteoblasti. La vitamina C è inoltre un modulatore importante della differenziazione osteogenica e condrogenica. Diversi studi hanno evidenziato che una carenza cronica di vitamina C porterebbe a disturbi dello scheletro, come fratture spontanee, alterazioni della crescita ossea e nei processi di guarigione dell’osso. Altri studi hanno fornito spunti sul coinvolgimento della vitamina C nell’osteoclastogenesi e nell’osteoblastogenesi, ipotizzandone un ruolo di “modulatore” della deposizione della matrice ossea, poiché sembra essere in grado di influenzare sia la quantità che la qualità del collagene osseo. Studi osservazionali hanno fornito prove sulla capacità della supplementazione di ascorbato nel promuovere una maggiore densità ossea e un ridotto rischio di fratture. 

Il Beta-carotene supporta il normale rimodellamento osseo

Il Beta-carotene è utile per garantire un corretto rimodellamento dei tessuti ossei. I risultati di alcuni studi hanno evidenziato che concentrazioni importanti di carotenoidi, in particolare beta-carotene, sono correlati ad una diminuzione del rischio di perdita della densità ossea.

Metabolismo dei folati e salute delle ossa

Recenti studi hanno dimostrato che l’omocisteina è un fattore di rischio per l’insorgenza dell’osteoporosi. È noto che livelli elevati di omocisteina interferiscono negativamente con l’osteoclastogenesi, causando danni ossei attraverso la degradazione della matrice extracellulare mediata da metalloproteasi indotta da stress e riduzione del flusso sanguigno osseo. Il folato è un cofattore importantissimo nel metabolismo dell’omocisteina. L’integrazione dietetica con questo micronutriente può influire positivamente sui livelli di omocisteina. Diversi studi hanno scoperto che una ridotta densità ossea ed un aumentato rischio di fratture possono dipendere da difetti del metabolismo del folato, nonché da scarse concentrazioni di tale vitamina.

Le Vitamine D3 e K2 sostengono il metabolismo del calcio 

Le Vitamine D3 e K2 sono entrambe liposolubili e svolgono un ruolo centrale nel metabolismo del calcio. Molti studi suggeriscono che concentrazioni ottimali di queste due vitamine sono di gran lunga benefiche per la salute delle ossa. La Vitamina D3 svolge un ruolo chiave nella regolazione del metabolismo del calcio. La Vitamina K2 viene trasportata nei tessuti extraepatici, come le ossa, laddove regola l’attività di proteine dette “Gla K2-Dipendenti”. La Vitamina K2 quindi, da una parte direziona il calcio nelle ossa e nei denti, dall’altra promuove la mobilizzazione del calcio dai tessuti molli.

Informazioni tecniche

Modo d’uso
Si consiglia di assumere 3 capsule al giorno da suddividere ai pasti

Per chi è indicato?
Indicato per adulti

Qualità delle materie prime
Non contiene lattosio, acidi grassi trans, sostanze OGM, metalli pesanti

Standard qualitativi
La produzione degli integratori Vital Program è conforme ai più elevati standard qualitativi farmaceutici, nel rispetto dei protocolli HACCP, GMP (Good Manufacturing Praticies) ed in osservanza delle direttive della FDA (Food and Drug Administration)

Tabella Nutrizionale

Componenti Per 3 capsule % VNR/dose
Acido ascorbico, ascorbati di calcio e magnesio 400 mg 500
Vitamina D3 50 mcg 1000
Vitamina K2 (MK7) 45 mcg 60
Beta-carotene 500 mcg -
L-Metilfolato di calcio 400 mcg 200
Calcio 700 mg 87,5
Magnesio 300 mg 80
Fosforo 105 mg 15
Silicio (da equiseto) 25 mg -
Zinco 10 mg 100
Selenio 55 mcg 100
Rame 1000 mcg 100
Manganese 2,5 mg 125
Boro 1 mg -

Avvertenze

Non superare la dose consigliata. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni. Non somministrare ai bambini al di sotto dei 3 anni.

Osteo Vit deve essere inserito in un contesto di una dieta varia e, come ogni integratore alimentare, non deve sostituire la normale alimentazione. Informare sempre il proprio medico di fiducia prima di assumere il prodotto.

Bibliografia

  • Aghajanian P, Hall S, Wongworawat MD & Mohan S, 2016. The Roles and Mechanisms of Actions of Vitamin C in Bone: New Developments. J Bone Min Res, 30(11): 1945-1955.
  • Della Pepa G & Brandi ML, 2016. Microelements for bone boost: the last but not the least. Clin Cases Miner Bone Metab, 13(3): 181-185. 
  • Mutlu M, Argun M, Kilic E, Saraymen R & Yazar S, 2007. Magnesium, zinc and copper status in osteoporotic, osteopenic and normal post-menopausal women. J Int Med Res, 35(5):692-5.
  • Van Ballegooijen AJ, Pilz S, Tomaschitz A, Grübler MR & Verheyen N, 2017. The Synergistic Interplay between Vitamins D and K for Bone and Cardiovascular Health: A Narrative Review. Int J Endocrinol, 2017: 7454376.
  • Sugiura M, Nakamura M, Ogawa K, Ikoma Y & Yano M, 2012. High Serum Carotenoids Associated with Lower Risk for Bone Loss and Osteoporosis in Post-Menopausal Japanese Female Subjects: Prospective Cohort Study.  PLoSOne, 7(12): e52643. 
  • Lee AW & Cho SS, 2015. Association between phosphorus intake and bone health in the NHANES population. Nutr J, 14: 28.
  • Swart K, Schoor N & Lips P, 2013. Vitamin B12, folic acid, and bone. Curr Osteoporos Rep, 11(3): 213-8. 
  • Behera J, Bala J, Nuru M, Tyagi SC & Tyagi N, 2017. Homocysteine as a Pathological Biomarker for Bone Disease. J Cell Physiol, 232(10): 2704-2709. 

Qualità

CERTIFICAZIONE GMP I nostri integratori funzionali sono prodotti in laboratori certificati, che garantiscono i massimi standard qualitativi

MATERIE PRIME Selezioniamo materie prime di alta qualità, di origine naturale, per garantire la massima biodisponibilità dei nutraceutici

CANALI UFFICIALI Tutte le sostanze contenute nei nostri integratori funzionali sono acquistate da canali ufficiali aventi provenienza certificata

ECCIPIENTI Utilizziamo eccipienti innocui ed in quantità estremamente basse. In più il rivestimento delle capsule è in fibra vegetale

Questo sito utilizza cookie per un corretto funzionamento (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore. Cookie e privacy policy

Chiamaci su Whatsapp
Chiamaci ora al +39 351 975 1066